Come pulire il forno? Ecco la guida completa + 5 metodi naturali

La pulizia del fornetto elettrico è un’operazione che spesso viene dimenticata o evitata per mancanza di tempo, ma è fondamentale invece sapere come pulire il forno. Effettuare la pulizia una volta alla settimana ti darebbe infatti solo dei vantaggi, in quanto se le pareti sono pulite il calore si diffonde più velocemente e ciò ti consente di evitare un inutile spreco di energia elettrica.

Un forno sporco con le incrostazioni può mettere a rischio la tua sicurezza a causa del proliferare della carica batterica, mentre i cattivi odori possono alterare il sapore delle pietanze. In questo articolo ti spiegheremo come pulire il forno, descrivendo sia alcuni utili metodi naturali, sia metodi classici.

Come pulire il forno non autopulente

Se il forno che hai in cucina non ha la capacità di pulirsi in autonomia, è utile che tu sappia come pulire il forno non autopulente. La prima cosa da fare è estrarre le griglie: per fare questo è importante che il forno sia freddo, dunque se lo hai appena utilizzato lascialo raffreddare del tutto prima di procedere.

Puoi procedere ora con la pulizia dell’interno del forno, sfruttando uno dei metodi naturali che saranno descritti a breve, oppure utilizzando un prodotto specifico (te ne consiglieremo un paio!).

Se dovessi notare delle zone incrostate, concentrati su di esse per rimuovere lo sporco. Nel caso in cui l’incrostazione non dovesse andare via, ti consigliamo di applicare il prodotto per la pulizia e di lasciarlo agire per 45-60 minuti prima di provare di nuovo a rimuovere l’incrostazione.

Terminata la pulizia del forno, ricorda di effettuare un risciacquo ed infine di asciugare l’elettrodomestico prima di dichiarare la pulizia finita. Ricorda anche di inserire le griglie – ovviamente pulite – che hai rimosso all’inizio.

Come pulire il forno in 5 minuti: ecco il video tutorial!

Come avrai notato, nel video viene suggerito di utilizzare dei prodotti naturali. Nella prossima sezione parleremo di tutti i possibili metodi per pulire il forno ed il fornetto elettrico in maniera naturale.

Come pulire il forno: i metodi naturali

Il nostro consiglio è di pulire il forno subito dopo averlo utilizzato, perché in questo caso sarebbe sufficiente passare un panno inumidito sulle pareti tiepide per rimuovere lo sporco e per far tornare a splendere l’interno del fornetto elettrico.

Ti consigliamo comunque di imparare come pulire il forno con metodi naturali. Conoscere i metodi naturali ti consente di effettuare la pulizia senza danneggiare l’ambiente ed inoltre ti dà la possibilità di pulire perfettamente il forno con prodotti che con molta probabilità hai già in casa e che in ogni caso hanno un costo ridotto.

  1. Olio e cenere

Un metodo efficace consiste nell’utilizzare la cenere del camino. Sembrerebbe strano come rimedio invece è davvero ottimo: basta mettere in un vasetto quattro cucchiai di cenere e aggiungere lentamente dell’olio di oliva.

Devi mescolare sino ad ottenere una crema, successivamente con una spugna devi spalmare il composto ottenuto sulle pareti del forno e strofinare. La pulizia si conclude con il risciacquo e con l’asciugatura, utilizzando ad esempio un panno in microfibra.

  1. Limone

Per sgrassare il fornetto elettrico puoi utilizzare anche il limone, un frutto che si trova quasi sempre in cucina. Prendi due limoni di grandi dimensioni e succosi, tagliali a metà e sfregali sulle pareti del forno, insistendo in particolare sulle incrostazioni, che sono le aree più difficili da pulire.

A questo punto riponi le quattro metà di limone  in una pirofila ed inforna a 180° C per 20 minuti. Trascorso questo tempo, spegni il forno e lascia raffreddare. Prendi poi una spugnetta e passala sulle pareti: vedrai lo sporco scivolare via e avrai un fornetto elettrico con un profumo delizioso.

  1. Acqua e limone

Abbiamo già parlato del limone, ma questo torna utile anche sei il forno elettrico è molto incrostato. In questo caso ti consigliamo di spremere tre limoni in una pirofila, aggiungere dell’acqua ed infornare per 30 minuti a 180° C.

La soluzione tenderà ad evaporare e scioglierà le incrostazioni. Una volta spento il forno, lascialo raffreddare, dopodiché prendi un panno ed immergilo nel liquido ancora tiepido e passalo sulle pareti, infine asciuga con un panno morbido.

  1. Bicarbonato

Continuiamo la lista dei metodi naturali per pulire il forno, parlando del bicarbonato di sodio. Per sfruttare i suoi benefici devi prendere mezzo litro di acqua e sciogliere al suo interno 50 grammi di bicarbonato. Con la soluzione ottenuta friziona le pareti tiepide del forno e lascia agire per cinque minuti. Ripeti a questo punto l’operazione e sciacqua con acqua tiepida, infine asciuga con un panno morbido, magari un panno in microfibra.

Nel caso in cui le incrostazioni dovessero essere molto resistenti, ti consigliamo di aggiungere insieme al bicarbonato anche 50 grammi di sale. Se scegli di utilizzare questa seconda soluzione, lasciala agire per 60 minuti prima di risciacquare.

  1. Aceto

L’aceto è conosciuto per il suo potere sgrassante, quindi è un buon alleato in cucina. Riscalda mezzo litro di acqua con un bicchiere di aceto, versa la soluzione in una pirofila ed inforna a 100° C per 15 minuti, trascorsi i quali potrai estrarre il tegame e lasciarlo raffreddare.

Bagna un panno nella soluzione e passalo nel forno: vedrai come lo sporco rimarrà attaccato al tessuto, facendosi rimuovere senza difficoltà dalle superficie del forno.

Come pulire il forno senza fatica

Ci sono dei casi in cui il forno è molto sporco, casi in cui l’utilizzo dei rimedi naturali descritti in precedenza non sembra poter apportare alcun beneficio. Sono queste le situazioni in cui bisogna pensare a delle alternative ed una alternativa valida consiste nell’acquistare dei prodotti per la pulizia del forno.

Si tratta di detergenti appositamente creati per pulire il forno senza danneggiarlo e che quindi meritano di essere citati nella nostra guida completa su come pulire il forno.

In commercio ci sono diversi prodotti, ma noi consigliamo di optare per i detersivi biologici. Se non hai voglia o non hai tempo per seguire le indicazioni precedenti – o anche se i metodi precedenti non sono risultati efficaci nel tuo caso – ti consigliamo di acquistare direttamente un detersivo biologico, il quale ti garantisce di essere rispettoso per l’ambiente a differenza di altri prodotti più aggressivi.

La particolarità del detersivo biologico è che è sicuro, perché prima di essere messo in commercio deve superare dei test e dimostrare di non alterare gli alimenti che saranno cotti in forno dopo la pulizia dello stesso.

Molti prodotti in commercio contengono delle sostanze nocive per l’ambiente e potenzialmente nocive anche per la tua salute. Il prodotto di per sé non è tossico, ma alcuni suoi ingredienti lo possono diventare se vanno a contaminare gli alimenti e vengono ingeriti con le pietanze portate in tavola. Per questo ti consigliamo di rivolgerti alla categoria dei detersivi biologici, testati per assicurare la non tossicità per la tua salute.

Oltre a controllare la composizione del detersivo, ti consigliamo anche di verificare per cosa deve essere utilizzato. Ci sono infatti prodotti specifici per la pulizia delle componenti in acciaio, altri prodotti per la pulizia delle componenti in ghisa e così via.

Uno dei migliori prodotti in commercio è il bio detergente per forno DirtBusters, che può essere utilizzato anche come sgrassatore per la cucina e che è perfetto per la pulizia dell’acciaio inox. Il prodotto non è corrosivo ed è tra le prime scelte dei professionisti.

Bio forno Cleaner x 2, usato dai professionisti pulitore per forno, non corrosivo, sicuro, non fumi, senza odori, biodegradabile, eco friendly, ecologico, Fresh Citrus fragranza
  • Detergente biologico per la pulizia del forno, 750 ml, 2 pezzi, utilizzato anche dai professionisti
  • Senza fumi, senza odori, non corrosivo, sicuro, non brucia
  • Ecologico e biodegradabile
  • Utilizzato da oltre 1.000 imprese di pulizia di forni nel Regno Unito e in Irlanda

In alternativa puoi scegliere di acquistare il kit Bio-mex, un kit completo per la pulizia di diverse superfici ed anche del forno, costituito da un detergente solido universale e da un panno antibatterico per aumentare il livello di pulizia.

Kit Bio-Mex + Panno Flip-Mex. Detergente Solido Universale 300 gr. Naturale e biodegradabile (1 Spugna Inclusa). Flip-Mex Panno Spugna in Microfibra con Tecnologia Antibatterica Nano-Argento
116 Recensioni
Kit Bio-Mex + Panno Flip-Mex. Detergente Solido Universale 300 gr. Naturale e biodegradabile (1 Spugna Inclusa). Flip-Mex Panno Spugna in Microfibra con Tecnologia Antibatterica Nano-Argento
  • Bio-mex detergente solido Universale per pulire e lucidare. Biodegradabile e composto da soli...
  • Non abrasivo: pulisce a fondo restando delicato sulle superfici e sulla pelle.
  • Ideale per acciaio, plastica, specchi, vetri, marmo, argento, etc
  • Flip-mex spugna in microfibra con tecnologia Nanoargento: rimuove il 99% di funghi, batteri e germi

Pin It on Pinterest