Home » Fornetto elettrico

Fornetto elettrico

Fino a inizio anni ’50 i fornetti elettrici rappresentavano una rivoluzione quasi terrificante, ai tempi in cui non si riusciva a concepire che un oggettino alimentato elettricamente potesse prendersi carico di tutto il lavoro che normalmente toccava a una persona, gli elettrodomestici erano impensabili, o comunque lontani anni luce dalle classi meno abbienti.

Tutto ciò, lo sappiamo, è decisamente cambiato. A oggi puoi comprare un elettrodomestico senza troppi problemi, li trovi ovunque e ce e sono di tutti i tipi. Tuttavia, l’elettrodomestico che ancora oggi risulta fra i più amati, i più preferiti, è il fornetto elettrico.

De Longhi Sfornatutto Pangourmet EOB2071,recensione,prezzoE mica sorprende. Si tratta praticamente di un mini-forno che lavora allo stesso modo del forno classico ma più velocemente e spesso più efficientemente. È anche più economico. Oramai i forni elettrici sono così diffusi che i modelli non si contano più, le marche presenti in commercio sono tantissime, e ogni anno sfornano nuovi prodotti.

Tanto più che oramai iniziano a esserci anche quelli più piccoli, facili da trasportare, insomma i forni elettrici portatili sembrano essere la nuova frontiera nel campo dei forni da cucina. Tuttavia, come fai a capire quale forno elettrico è quello che più fa al caso tuo? Nella miriade di prodotti in commercio sembra un’impresa impossibile decidere, quindi come fare?

Classifica dei migliori forni elettrici

Fattori da considerare prima di acquistare un fornetto elettrico

Un forno elettrico da cucina sarà anche molto più economico rispetto a prima, ma ciò non significa che sia sempre facile scegliere. Dunque, prima di tutto, per evitare di commettere errori grossolani e rimetterci somme non sempre così insignificanti, quali sono i fattori da considerare prima di acquistare un fornetto elettrico?

  • Capacità e dimensioni. Chi l’ha detto che le dimensioni non contano? In questi casi contano moltissimo, sono più che necessarie … a meno che tu non voglia ritrovarti con un affare che non sai dove mettere. Prima di acquistare un forno elettrico, a prescindere dal modello che vuoi, ti conviene decidere quali sono le tue esigenze in questo senso. Tanto per dire, se hai già un forno tradizionale, di quelli da incasso, insomma, il forno che hai inserito nella cucina, allora ti servirà solo un fornetto elettrico di medie dimensioni che ti permetta di cucinare alimenti più veloci senza problemi oppure riscaldare la cena, insomma, qualcosa che possa esserti utili a grigliare panini o scaldare la pizza, mentre per tutto il resto potrai usare il forno tradizionale.
  • Se invece non hai un forno da incasso, ma solo un piano cottura, allora in questo caso il fornetto elettrico dovrà andare a sostituire quello più tipico delle cucine, dunque sarà bene che sia di dimensioni maggiori. Tuttavia, un altro fattore da considerare è la capacità, ovvero il diametro massimo della teglia che puoi inserire nel forno. Se il fornetto elettrico ti serve solo per i suddetti panini e pizze, o al limite per una cena solo soletto, allora va bene uno di dimensioni medie, ma se, come dicevamo, ti serve un sostituto del forno a incasso, allora dovrai fare attenzione a che il diametro sia più grande, così da potervi inserire tutto ciò che vuoi, proprio come faresti in un forno tradizionale.
  • Funzioni. Il fattore fondamentale per sceglier quale fornetto elettrico compare però è rappresentato dalle funzioni. È chiaro che un elettrodomestico si definisce attraverso il suo utilizzo, dunque prima di acquistare un forno elettrico ti conviene avere un’idea ben precisa di quali sono le funzioni che ti serviranno. Ad esempio, intendi usarlo solo come grill? In quel caso te ne basta uno semplice, più classico. Pensi di cuocerci pane e pizza? Allora in quel caso te ne servirà uno ben più grande e che abbia tale funzione oltre a quella più classica del grill.
  • Frequenza di utilizzo. È chiaro che se pensi di usare il forno elettrico poche volte, giusto quando hai bisogno di riscaldare qualcosa, allora non hai motivo di puntare a un prodotto più costoso e resistente, puoi semplicemente puntare su qualcosa di economico che faccia al caso tuo. Se invece ti serve un forno elettrico per usarlo tutti i giorni, di continuo, praticamente sostituendo i fornelli, allora hai bisogno di un prodotto resistente che non si rompa dopo i primi dieci utilizzi. Verrà a costare un pochino di più, questo è certo, ma ne sarà valsa la pena.

Una volta capito quali sono i fattori da considerare per scegliere un forno elettrico, bisogna fare una distinzione più precisa … abbiamo detto che i modelli in commercio sono tantissimi, ma cosa li distingue di preciso?

Differenze tra i vari modelli in commercio

dcg mb9835n,forno multifunzione,recensioneQuando si parla di fornetti elettrici spesso si commette l’errore di raggrupparli tutti in un unico insieme, senza stare a considerare i sottoinsiemi in cui essi si suddividono, ma che invece, come per ogni categoria, sono molto importanti. Prendiamo i forni elettrici per l’appunto.

Normalmente pensi che uno valga l’altro, in realtà non tieni conto del fatto che esistono i forni ventilati, che offrono vantaggi diversi rispetto ai forni elettrici tradizionali, che pure hanno le loro diverse funzioni e i loro diversi vantaggi. Infatti un fornetto elettrico è individuabile prima di tutto e soprattutto in base alle sue diverse funzioni, ciò che fa è ciò che lo distingue dalla massa. Un po’ come dire, sono le azioni che ti definiscono, non le parole.

Le funzioni principali di un forno elettrico sono:

La funzione di grill è svolta dalla serpentina, che si trova nel vano superiore del forno, sopra la resistenza. Riscaldandosi, la serpentina ti permette di gratinare gli alimenti, ovvero cuocerli a temperature molto alte in pochissimo tempo.
In questo caso parliamo di una cottura tradizionale, che funziona con entrambe le resistenze accese. È ideale in particolare per arrosti e carni di diverso tipo.
In questo tipo di tecnologia entra in funzione anche la ventola assieme alla resistenza inferiore oppure entrambe. Si tratta di un tipo di cottura più delicata, dunque più adatta ai dolci, specie quelli lievitati.
Una delle funzioni dei forni elettrici che conosciamo maggiormente, quella che permette di riscaldare le pietanze già cotte.

 

Parlando delle funzioni di un fornetto elettrico bisogna poi tenere in considerazione gli accessori che il prodotto può avere, e che possono essere più o meno importanti in base all’utilizzo che fai del forno. Tanto per fare un esempio, i modelli di forno elettrico che consentono di cucinare anche pizze sono dotati di uno speciale piano in pietra che ti permette di ottenere una pizza in tutto e per tutto simile a quella che compreresti in pizzeria.

Ci sono poi i forni elettrici che si limitano alle funzioni base, quelle di cui abbiamo parlato, e ci sono quelli che ti permettono, oltre che cuocere, anche impastare e lievitare il pane e la pizza. Naturalmente si tratta di differenze che influiscono molto sul prezzo, dunque prima di scegliere ti conviene davvero farti un’idea delle funzioni che intendi utilizzare più spesso.

Classifica dei 5 migliori forni

Forno elettrico o microonde?

fornetto elettrico o microonde,differenzeUna delle questioni più annose in fatto di forni da cucina. Forno elettrico o microonde? Le differenze, anche qui, stanno nel tipo di utilizzo, al di là della più semplice questione, come dire, tecnica, che riguarda il modo in cui funzionano: detto in parole molto semplici, mentre il forno elettrico funziona con l’elettricità convertita in calore tramite delle resistenze, il forno a microonde opera tramite delle onde elettromagnetiche.

Ora, dicevamo, al di là della basilare differenza di funzionamento, la scelta forno elettrico o microonde si basa fondamentalmente sul tipo di cottura e sulla velocità. Il forno elettrico, essendo più simile al forno tradizionale, è ideale per i tipi di cottura più tradizionali, mentre il microonde generalmente si usa per riscaldare o scongelare gli alimenti, o per quelle pietanze che richiedono pochi minuti.

Tuttavia è pur vero che il microonde a oggi sta incominciando a dotarsi di nuove modalità di cottura che sono più simili a quelle del forno elettrico, come grill e ventilazione. Ciò che però contraddistingue nettamente il microonde è la velocità. Il forno a microonde è nettamente più veloce rispetto al fornetto elettrico, ma solo perché, come dicevamo, non può garantire tipi di cottura troppo elaborati.

Infine, il microonde consuma meno rispetto al forno elettrico, che però è avvantaggiato in termini di qualità della cottura. Ora che abbiamo spiegato tutte o quasi le questioni principali riguardanti il forno elettrico, possiamo passare a dedicarci a ciò che davvero ti preme quando pensi a questo tipo di elettrodomestici: il cibo.

Alimenti che si possono cucinare con il fornetto elettrico

cosa cucinare con il forno elettrico,pietanzeLa differenza fondamentale tra forno a incasso, quello tradizionale, e forno elettrico sta nella ventilazione. Dal momento che il tipo di cottura ventilata secca rapidamente i cibi, di conseguenza rendendo croccante l’interno ma morbido l’esterno, la ventilazione si rende più adatta ad alimenti come carni arrosto e lasagne, mentre non è l’ideale per le torte, che necessitano di un tipo di cottura più delicata (sebbene comunque vi siano nuovi modelli di fornetto elettrico che offrono anche questo tipo di cottura).

Il forno elettrico, specie quello di nuova generazione, è adatto anche a pizze, pane e focacce. In particolare, in questo caso parliamo di un forno termo-ventilato, dunque ibrido, che offre la possibilità di scegliere l’una o l’altra funzione di cottura, in base alle esigenze.

Consumi elettrici

Veniamo ora alle note dolenti. Quando consuma un fornetto elettrico? In effetti forse è la questione che più ti sta a cuore parlando di forni elettrici, giusto? Dopotutto, lo dice il nome stesso, elettrico, funziona con l’elettricità, quindi consuma … in realtà la questione non è così semplicistica.

Un forno elettrico non consuma energia elettrica in maniera costante, ma solo all’inizio, quando la assorbe, nel momento in cui si riscalda. Il che significa che un forno elettrico settato sui 180 gradi consuma qualcosa come 800 Wh nei primi 20 minuti, ma solo 1000 dopo 60 minuti. Si tratta comunque di un consumo doppio rispetto al forno da cucina tradizionale, tuttavia il forno elettrico ventilato consuma 1/3 rispetto a quest’ultimo. La differenza poi è diversa in base al tipo di cottura impostato.

Fornetti autopulenti

Pulire il forno è una questione molto noiosa, oltre che potenzialmente rischiosa, considerato che, diciamocelo, i prodotti sgrassanti non sono esattamente salutari, anzi, alcuni sono potenzialmente tossici. È per questo che sono stati inventati i fornetti autopulenti. La tecnologia oramai ti viene incontro per qualunque cosa, quindi anche non risparmiare tempo e voglia per fare qualcos’altro invece che metterti a strofinare il forno elettrico?

I forni autopulenti sfruttano, principalmente, due sistemi di pulizia:

Pulizia pannelli catalitici
 In questo caso il forno elettrico autopulente ha le pareti ricoperte di un tipo di smalto particolare con un tipo di composizione che decompone i grassi rimasti dopo la cottura, in questo modo non resta niente da dover pulire anche dopo le cotture più lunghe.
Pulizia pirolitica
In questo caso il forno elettrico imposta la temperatura a livelli molto elevati, diciamo almeno fino a 500 gradi, così da polverizzare, letteralmente, i residui della cottura.

Quanto costa un forno elettrico?

Con la distribuzione di massa il forno elettrico è diventato accessibile a tutti, ma ciò non significa che i prezzi siano sempre così vantaggiosi … fondamentalmente, come in tutte le cose, dipende dal modello. Diciamo che, in generale, puoi spendere poche decine di euro, perlopiù tra i 40 e i 50, per un tipo di forno elettrico molto basilare, ma anche centinaia, in base alle funzioni.

Conclusioni

In conclusione possiamo dire che ti conviene acquistare un fornetto elettrico in base alla tue necessità. Dunque, ancora una volta, ciò che devi fare è considerare attentamente i fattori elencati in precedenza, per evitare di spendere e spandere inutilmente. Valuta con attenzione tutte le caratteristiche dei diversi modelli leggendo le nostre recensioni e i nostri consigli.

Fornetto elettrico
Metti il tuo voto